Scuola del'Infanzia:
concorso Straordinario Riservato a docenti con due anni di servizio

Il Ministro Bussetti e la Scuola dell'Infanzia

Venerdì 9 novembre 2018 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Bando relativo al Concorso Straordinario per Docenti di Scuola el'Infanzia e Primaria che abbiano maturato almeno 2 anni di servizio.

Le Domande di partecipazione a questo concorso potevano essere presentate da Lunedì 12 novembre 2018 a Mercoledì 12 dicembre 2018.

Alla chiusura del bando, sono state presentate 42.708 domande.

Seguirà subito dopo il Concorso Ordinario per chi, in possesso dei titoli di accesso, non ha maturato almeno 2 anni di servizio o non ne ha maturato affatto..

 

Perché questo concorso è straordinario?

Il Concorso è stato approntato dal nuovo governo per sanare la situazione creatasi per la sentenza del Consiglio di Stato che non ha confermato l' inserimento in ruolo di migliaia do docenti di scuola dell'infanzia e primaria.

Il Concorso è Straordinario, proprio perché organizzato per sanare specificatamente la situazione di questi docenti e di tutti coloro che hanno maturato servizio nelle Scuole Statali per almeno due anni, negli ultimi otto anni.

Quali sono i requisiti per partecipare?

Per partecipare è richiesto:

a) Diploma Magistrale conseguito entro l'a.s. 2001/2002 o la Laurea in Scienze della Formazione Primaria,

b) aver maturato almeno due anni di servizio negl ultimi otto anni, nelle Scuole Statali. L'eventuale servizio in scuole paritaie è valutato ai fini del punteggio, ma non per la maturazione del requisito dei 2 anni di servizio.

Da quando e fino a quanto si può presentare Istanza di Partecipazione a questo concorso?

Le domande possono essere presentate a partire da lunedì 12 novembre 2018 fino alle h. 23:59 di mercoledì 12 dicembre 2018, esclusivamente attraverso la piattaforma on line MIUR POLIS "Istanze On Line". Non sono ammesse atre modalità di presentazione

Quali vantaggi presenta questo concorso rispetto all'Ordinario?

Il Concorso Straordinario e Riservato prevede solo una prova orale senza sbarramento (senza bocciati) per la redazione di una Graduatoria di Merito, mentre il successivo Concorso Ordinario prevederà sia uno scritto computer based che un orale e accederanno alla prova orale solo i candidati che che supereranno lo scritto.

Quando e dove saranno svolte le prove concorsuali?

L'articolo 2 del bando di concorso pubblicato il 9 novembre, prevede la pubblicazione dell'elenco delle sedi in cui saranno svolte le prove concorsuali, nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» del 18 dicembre 2018, ad esito della presentazione delle domande di partecipazione, con l'individuazione dell'USR responsabile della procedura.mento. Le USR individuate saranno responsabili dell'intera procedura concrsuale, quindi della costituzione delle Commissioni giudicatrici, che a loro volta procederanno alla calendarizzazione delle prove, sulla base del nr. di canidati da esaminare. Ad ogni modo, per garantire il termine del concorso e la prubblicazione delle Graduatorie di Merito Regionali, in tempo utile per le immissioni in ruolo per l.a.s. 2019/2020 è indispensabile l'avvio delle prove orali, entro il mese di marzo 2019.

Perché è importante posizionarsi bene in graduatoria, anche se il concorso è "senza sbarramento"?

Perché si verrà immessi in ruolo in ordine di graduatoria. Un buon posizionamento in graduatoria permetterà ai vincitori di concorso di scegliere la sede di servizio più gradita, inoltre è probabile che il numero di domande di partecipazione al concorso, sia superiore al numero di posti disponibili, per cui è evidente che chi sarà nella parte bassa della graduatoria, non avrà accesso al ruolo. E' quindi fondamentale avere un buon punteggio per titoli, conseguiti entro la data di presentazione della domanda e successivamente curare al meglio la preparazione, non tralasciando nulla.

Come e quando è necessario agire per massimizzare il punteggio?

I titoli devono essere conseguiti entro la data di presentazione delle domande e dovranno essere autocertificati.

Considerato il pochissimo tempo a disposizione prima della chiusura del bando, prevista per le h 23:59 del 12 dicembre 2018, chi non li avesse coneguiti prima, può acquisire una certificazione linguistica, sostenendo gli esami entro la fine di novembre, in modo da ottenere l'esito entro la data di scadenza del bando. SUlla base delle tabelle contenute nell'allegato B al decreto pubblicato il 26 ottobre 2018, le certificazioni linguistiche riconosciute vengono valutate fino a 3 punti, che non sono affatto pochi, visto e considerato che sempre in base a tli tabelle, ad una laurea specialistica vengono attribuiti solo 2,5 punti e ad una triennale 1,5 punti. Una certificazione linguistica riconosciuta di livello C1 vale 2 punti e una di livello C2 addirittura 3.

Una volta presentata la domanda, non sarà più possibile inseri

CLICCA QUI PER SCARICARE il MODULO di Iscrizione a CORSI e WEBINAR in formato PDF
  Clicca qui per visualizzare informazioni, date e costi de "Il mio Concorso Docenti" corso di preparaione ai Concorsi Docenti,versione in presenza
Clicca qui per visualizzare informazioni, date e costi de "Il mio Concorso Docenti" corso di preparaione ai Concorsi Docenti, in presenza o in versione webinar
Clicca qui per informazioni sul Webinar di Legislazione Scolastica
Clicca qui per informazioni sul Webinar Sulle Competenze Informatiche (TIC) per la prova oarale
Clicca qui per informazioni sui Webinar per il Consolidamento e perfezionamento delle Comptenze in Lingue straniere per la prova orale (disponibile Inglese, Francese, Spagnolo e Tedesco)
Clucca qui per informazioni sui corsi di inglese in presenza;
Clucca qui per informazioni sui corsi di inglese blended (webinar+ workshop in presenza)
Clicca qui per informazioni su Master per l'acquisizione dei 24 CFU in discipline antropo.psico-pedagogiche

ti

Rassegna Stampa

Siti amici

Seguici su